Antipasti

Aringa maritata

aringa1ok

L’appetito vien guardando, perché il cibo si gusta prima con gli occhi. È un dato di fatto che oggi il cibo sia diventato una forma d’arte al pari delle arti applicate, poiché riesce a soddisfare sia esigenze estetiche che funzionali.
Un piatto ha un sapore più intenso se è anche bello: è come se si assaporasse due volte, con gli occhi la prima e con il palato la seconda. Il risultato è un momento di assoluta contentezza.
Questo è lo spirito alla base del contest di Taste & More, la rivista digitale con cui collaboro da tempo. E nonostante io non sia una grande impiattatrice, anzi diciamo pure che con l’impiattamento non ci so proprio fare, ci tenevo tanto a partecipare. Questa è stata l’ennesima sfida a cui il magazine sottopone la sua redazione, ma come ogni sfida, è stata un’occasione per me per imparare e migliorare me stessa.
aringa2ok
Questa ricetta in realtà è già presente sul blog ma non in questa veste. Il dolce dell’arancia, il sapido dell’aringa e dei capperi abbinati alla paprika dolce e alla senape piccante, rendono il piatto un tripudio di sapori.
È un antipasto veloce, diverso dal solito che stupirà i vostri ospiti!
aringa3

Ingredienti per 2 persone:

1 arancia
1 filetto di aringa affumicata
capperi di Pantelleria (il frutto)
olio evo
paprika dolce
senape di Digione

Per la salsa di capperi:
30 g di capperi sotto sale
1 filetto d’acciuga sotto sale
olio evo
limone

Pelate a vivo un’arancia, tagliatela a rondelle e disponete i dischetti su un piatto. Con un coppapasta piccolino o una formina per biscotti ricavate dei dischetti dal filetto di aringa e appoggiatene uno su ogni fetta di arancia. Ultimate con il cappero e cospargete il tutto con abbondante paprika dolce.
Per la decorazione finale del piatto preparate la salsa di capperi in questo modo: lavate bene i capperi e il filetto d’acciuga. Frullate il tutto facendo scendere l’olio a filo perché si formi una salsa densa al punto giusto. Unite da ultimo un po’ di succo di limone e frullate ancora.
Decorate quindi il piatto con delle gocce di salsa di capperi e con della senape di Digione. aringa4

Con questa ricetta partecipo al contest “Buono&Bello” della rivista Taste&More

You Might Also Like

25 Comments

  • Reply
    FornoStar
    25 marzo 2015 at 8:00

    Non sai che difficoltà ho avuto io! E poi vedo queste meraviglie e penso “non ce la farò mai!” Sei stata magnifica, davvero!

    • Reply
      lacucinadellostivale
      31 marzo 2015 at 8:12

      Conoscendoti avrai fatto un’opera d’arte….. 😉

  • Reply
    elenuccia
    25 marzo 2015 at 9:09

    Che bello mi ha messo allegria appena ho visto la foto. Sembrano due faccine sorridenti

    • Reply
      lacucinadellostivale
      31 marzo 2015 at 8:12

      Sì anche mio marito ci vedeva due faccine e infatti continuava a dire…chiamalo sorrisi arancioni…hahaha si vede che nn è lui il copy in famiglia!! 😛

  • Reply
    e il basilico
    25 marzo 2015 at 9:12

    Mi piace un sacco tutto! L’impiattamento, il titolo della ricetta e l’abbinamento dei sapori davvero favoloso. baci. eleonora

    • Reply
      lacucinadellostivale
      31 marzo 2015 at 8:10

      Grazie Ele! Detto da te è un super compliment!!:D

  • Reply
    Monica
    25 marzo 2015 at 15:45

    Ma che bello, e che colori! ammetto di non aver mai mangiato l’arringa, perché qui il pesce si trova poco ed io cucino già a stento quello 😀
    Mi ispira tantissimo questo antipasto e l’impiattamento è proprio bello!

    • Reply
      lacucinadellostivale
      31 marzo 2015 at 8:09

      Moni questa dovresti trovarla già pronta al super…è tipo salmone affumicato…

  • Reply
    Laura e Sara Pancetta Bistrot
    26 marzo 2015 at 9:37

    Buongiorno Chiara! Hai creato un piatto stupendo, allegro, bilanciato nei colori e nei sapori…questa insalata/antipasto deve essere deliziosa …perfetta per aprire un menu a base di pesce! Bravissima!
    Un bacione

    • Reply
      lacucinadellostivale
      31 marzo 2015 at 8:10

      Grazie pancette! :**

  • Reply
    m4ry
    26 marzo 2015 at 11:55

    Ma lo sai che mi piace proprio tanto ??? <3

    • Reply
      lacucinadellostivale
      31 marzo 2015 at 8:09

      Stellina grazie! <3

  • Reply
    Marta e Mimma
    26 marzo 2015 at 16:48

    Che impiattamento splendido! E poi i sapori: capperi, aringa, arancia…dobbiamo provarlo troppo :-))

    • Reply
      lacucinadellostivale
      31 marzo 2015 at 8:07

      Eh sì come abbinamento ricorda molto i sapori della vostra terra….! 😉

  • Reply
    edvige
    26 marzo 2015 at 16:53

    Penso che cosi la salatura dell’aringa si mitiga,. Buon abbinamento, prendo nota. Buona serata

    • Reply
      lacucinadellostivale
      31 marzo 2015 at 8:08

      Sì il contrasto è davvero piacevole..

  • Reply
    Maddy
    27 marzo 2015 at 10:04

    Una ricetta bellissima e un impiattamento da vera professionista, sarei davvero curiosa di assaggiarlo perché’ a me l’aringa piace tantissimo, mi ricorda mia nonna, ma in questo caso la versione è’ molto più moderna!!!! Brava!

    • Reply
      lacucinadellostivale
      31 marzo 2015 at 8:08

      È curioso leggere dei vostri ricordi legati all’aringa,..io praticamente l’ho scoperta un anno fa…ha un gusto molto particolare e anche se in questo momento non posso vedere il pesce…mi piace!

  • Reply
    Lilli nel paese delle stoviglie
    28 marzo 2015 at 12:02

    chiara ma questo è un piatto da ristorante, molto chic, elegante, impiattato benissimo e poi sapori fantastici, quando son stata a copenhagen due anni fa ho fatto indigestione di aringa, presentata e abbinata in mille modi, un alimento versatile, con l’arancia mi mancava! bravissima! un bacio!

    • Reply
      lacucinadellostivale
      31 marzo 2015 at 8:05

      Mo grassieeee!!! ^_^

  • Reply
    Margherita
    28 marzo 2015 at 15:02

    Che bello Chiara!

    • Reply
      lacucinadellostivale
      31 marzo 2015 at 8:04

      Grazie Marghe!! :**

  • Reply
    ombretta
    31 marzo 2015 at 14:58

    Chiara questo piatto si mangia con gli occhi!!! e’ davvero splendido , colorato ma delicato e mi piace l’insieme di sapori!!!

  • Reply
    Francesca P.
    1 aprile 2015 at 11:04

    Ammetto che il minimal non è il mio stile in cucina, a me piacciono i piatti pieni dove si mangia parecchio… 😀 Ma guardo sempre ammirata certi impiattamenti perchè sono davvero eleganti ed esteticamente molto affascinanti… possono ricordare anche dei quadri, no? Qui ci sono due soli con un picciolo, scesi dal cielo per portare il caldo che tra poco arriverà… 🙂

  • Reply
    Buffalo chicken wings per Taste & More nr. 14
    6 maggio 2015 at 9:01

    […] non è finita qui perchè vi ricordate il contest Bello e Buono a cui ho partecipato con l’aringa maritata? Ecco, il piatto si è classificato al terzo posto assieme ad altre bravissime colleghe che hanno […]

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Risotto al salto